Aforisma 16

L’ingenua immediatezza di una domanda nasconde sempre una serietà inespressa cui si deve rendere conto. Khaled, ad esempio, mi chiede: “Che filosofia tieni?”. Magari merita una risposta.

Annunci

12 Risposte to “Aforisma 16”

  1. fnstb Says:

    Allora… tengo la filosofia pitagorica, platonica, neoplatonica, gnostica, patristica, la filosofia della nautra, l’esistenzialismo, la fenomenologia e l’ultimo Wittgenstein…
    lascio la scolastica, il positivismo, la logica e le neuroscienze (perche’ il pensiero sistematico non fa per me…!)

    😉

  2. fnstb Says:

    Uh, dimenticavo Kant! (beh, un po’ di rigore ci vuole!)

  3. foglianera Says:

    Navigo qui per la prima volta, casualmente.
    Ho aggiunto questo angolo virtuale al mio. Non è il mio “campo”, per questo sento di aver molto da imparare qui… sperando di non deficere,

    Buonaserata,
    Foglianera.

  4. md Says:

    Grazie foglianera e benvenuta!

  5. Valerio Says:

    io “tengo” per Socrate, Spinoza lo sto studiando e mi sta piacendo, ed Eraclit, perchè tutto è basato su una contesa e perchè tutto terribilmente scorre, non guarderemo mai la stessa acqua scorrere nello stesso fiume…e poi, ogni giorno splende un nuovo sole…nn vi sembra geniale??? Nella sua semplicità, se semplicità si puo chiamare, mi sembra rispondere ba tantissme delle domande che mi sono posto da quando studio la filosofia.
    Ah, dimenticavo, tengo anche per il relativismo dei sofisti…tu md per cosa tieni???
    Bah, forse il mio commento è un pò troppo superficiale…

  6. md Says:

    no Valerio, non lo è: in questo momento “tengo” per Spinoza, ma ho sedimentato nella mia testa e nel mio modo di pensare molto Hegel e molto Marx, sicuramente i Presocratici e in generale la filosofia greca (e sopra tutti Eraclito). Ciò non toglie che guardi con curiosità a tutti i filosofi, nessuno escluso, compreso quel vescovo aristotelico inglese del Duecento, tale Roberto Grossatesta, che elaborò una raffinata teoria cosmologica della luce…

  7. Andrea Says:

    Bene, è doveroso schierarsi, e il mio eroe è Immanuel Kant. Perché?
    Cito da “Ritrattino di Kant a uso di mio figlio”, di Massimo Piattelli Palmarini:
    “La sua filosofia ha avuto i suoi eroi dal fascino rapinoso e pericoloso. Hegel, il Napoleone della filosofia; Nietzsche, il monellaccio che voleva provocare, scandalizzare; Marx, che aveva bisogno di smuovere masse di uomini per stravolgere il corso della storia.[…] Il cielo stellato e la legge morale possono sembrare modestini, forse anche un po’ squallidi. Dal pensiero di Kant però non sono mai venuti fuori, nemmeno alla lontana, nemmeno indirettissimamente, i gulag [e i lager, ndr]… nessuno ha mai fisicamente sofferto per gli effetti della filosofia di Kant, nemmeno sulla base di interpretazioni errate o faziose del suo pensiero.”

  8. Andrea Says:

    ERRATA CORRIGE: ovviamente l’inizio della citazione è “La filosofia ha avuto…” e non “La sua filosofia…”

  9. md Says:

    @Andrea
    Il buon vecchio Kant…
    Hegel, che finge di non dovergli molto mentre in realtà sa bene che non è così, dice di lui che aveva un’eccessiva tenerezza per le cose e per come va il mondo, ricettacolo di contraddizioni e di negatività. Temo però che su un punto avesse ragione (intendo Hegel), e cioè che la filosofia arriva sempre tardi, quando tutto è ormai accaduto, gulag e lager compresi…
    Anche in questo arranca!

  10. Valerio Says:

    IO quei filosofi ancora nn li ho studiati, figuriamoci padroneggirli…ho letto però l’introduzione scritta di Nietzche di Ecce Homo…la adoro semplicemente e nn vedo l’ora di rrivarci…forse terrò anche per quello…ciao Andrea!!! Era un sacco che non ti sentivo…

  11. Andrea Says:

    ciao Valerio! Ci sono sempre e leggo sempre questo bel blog (anche i tuoi interventi), anche se non sempre credo di avere cose interessanti da dire, o il tempo per scriverle.

  12. Andrea Says:

    ps visto che ci sono, consiglio a tutti la lettura dell’articolo di Zagrebelsky su Repubblica di oggi: la conclusione sul carattere antidemocratico del “relativismo nichilistico” che pretende di essere esercitato non solo sulle opinioni, ma anche sui fatti (e quindi semplicemente negando l’esistenza di fatti oggettivi), mi sembra molto interessante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: