Trinacriablog – 5. A gola fiorita

A gula ciuruta

Antùra
nna strata
a na picciotta chi passava,
– sugnu ancora mprissiunatu! –
ci vitti vulari a puisia
du nidu di l’occhi:
cantava a gula ciuruta!

Io,
a sangu càudu,
– latru natu! –
isava i vrazza
e subitu a pigghiai.

Mi jnchiu i manu:
era cchiù bedda i na palumma!

U tempu d’alliscialla
di séntiri i palpiti
u trimulìu
e mi vulò di manu:
a tineva stritta!

Mi ristaru i pinni
l’ali
a cuda nne manu,
i viditi?

U cantu su portò,
unni a trovu ora?
Cu mu duna?
Vuatri, un nn’aviti…

Ma pirchì vu cuntavu?…
Pirchì?

Ignazio Buttitta, da La mia vita vorrei scriverla cantando

Annunci

Tag: , ,

3 Risposte to “Trinacriablog – 5. A gola fiorita”

  1. enrico de lea Says:

    che grande, Buttitta – lo incrociai, da ragazzo, a Casalvecchio Siculo, dove venne a declamare, quasi a cantare, i suoi versi, tra il tripudio degli anziani, abituati a improvvisare i “canzuna” in ottave siciliane durante i lavori dei campi, nonché dinanzi a un bicciere di vino

    era l’82 , l’ultima festa dell’Unità in quel paese, che vide la presenza, oggi impensabile di miti popolari come Buttitta e Rosa Balistreri

    p.s. sabato per serata Camilleri non so se riesco a esserci (prec. impegni di famiglia, ahi!)

  2. enrico de lea Says:

    bicchiere, ovviamente, di vino

  3. md Says:

    che fortunato incrocio, Enrico!
    Ho sentito dire di quella sua straordinaria capacità di declamare-cantare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: