Mieiku: prolèpsis

primo tepore
su guance esangui
dono di febbraio
dopo lungo inverno

***

fiume gonfio
primi sciami
rami gravidi
chiudo gli occhi
solo vita pulsante

***

gemme congelate
inesplose fino a che
un raggio generoso
non le sfiora

***

la più piccola goccia
appesa al ramo più sottile
davanti alla mia bocca
spalancata

Annunci

4 Risposte to “Mieiku: prolèpsis”

  1. Paola D. Says:

    Questa è bellissima. Complimenti!

  2. Marco Says:

    Dopo aver letto questi versi non posso non lasciare un commento. Sono bellissimi! Poche parole che regalano un mondo, immagini che hanno dato senso e forma ad emozioni che sto vivendo. Grazie! E complimenti vivissimi anche per il sito!!

  3. md Says:

    @Marco
    sono un po’ imbarazzato, ma ti ringrazio di cuore per il tuo commento.

    @Paola D.
    naturalmente grazie anche a te

    (p.s. confesso che ogni tanto non fa male ricevere qualche carezza virtuale, la calma prima che si scateni una nuova tempesta dialettica…)

  4. milena Says:

    partecipo, con un piccolo haiku di primavera

    26. A mezzogiorno
    nel bagnar le primule
    affiora l’ape

    (ps: è il numero 26)

    un saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: