La Gazzetta di Diogene – nr. 12

♦ Chi è responsabile per la morte di 3 persone, bruciate ieri nel corso di una sommossa, oltretutto nella mia (non) patria greca? La rabbia (o la demenza) del blocco nero? L’esasperazione popolare? La fine della politica? Il fondo monetario internazionale? Gli speculatori e le banche? Il capitale? Il caso? La violenza cieca? Chi, mi chiedo io, chi?

♦ La responsabilità è invece molto chiara nel caso dell’assassinio sistematico di animali, vegetali, specie, ambienti ed ecosistemi nel Golfo del Messico, a causa dell’imperizia incurante ed altamente terroristica di una potente società petrolifera di nome Bp. Lì è chiara come il sole e scura come la morte.

♦ Molto responsabile – e molto irresponsabile ad un tempo – è chi lascia un Suv gravido di aggeggi esplosivi, in piena Times Square a New York, pensando (in maniera bassamente terroristica) di vendicare chissà quale torto subito. Torti subiti che sono diffusi e profusi in lungo e in largo – spesso a suon di bombe – un po’ ovunque sul pianeta. Trattasi di fondamentalisti (ben poco riluttanti) che si tengono…

♦ Molto interessante (anche se piccino picciò se raffrontato a quelli del globo terracqueo), il caso della dichiarata irresponsabilità da parte di un lacrimevole (ora ex) ministro-feudatario ligure, che evidentemente non vive in una botte come me, ma avendo a disposizione svariate regge e castelli, candidamente dichiara di non sapere bene chi e con quali denari acquisti le sue modeste magioni.

♦ Decisamente opinabile la questione della responsabilità nel caso del vulcano islandese, con quel nome meraviglioso che assomiglia all’incipit di una filastrocca – Eyjafiallajökul: lui fa il suo mestiere di vulcano (esplode, erutta, lancia lapilli e sputa lava, e se gli va copre mezzo mondo di ceneri), mentre gli umani fanno il loro mestiere (di cazzoni), pensando di essere onnipotenti e, alquanto improvvidamente, scegliendo di far circolare sempre di più e tutto quanto per aria – cose, persone, merci, idee – dimenticandosi che tanto, prima o poi, vengon giù.

Annunci

Tag:

Una Risposta to “La Gazzetta di Diogene – nr. 12”

  1. nic Says:

    la risposta su chi siano i veri responsabili dei morti nella banca di Atene la dà un impiegato, ed è molto interessante:
    http://www.infoaut.org/articolo/atene-parla-un-impiegato-della-banca-buciata

    ciao, Nic

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: