Aforisma 48

Ah se si potesse terminare la vita come termina una sinfonia – con la sensazione cioè che la morte sia un compimento e non un’interruzione!

Annunci

Tag: , ,

10 Risposte to “Aforisma 48”

  1. carla Says:

    Ossia con un bel punto esclamativo in fondo…?
    il problema è che
    alla morte non si comanda.

  2. Marta Says:

    beh! dipende da come si è vissuto.

  3. xavier Says:

    Sul più bello entra in scena la “donna delle pulizie”: il tempo é trascorso e le prove son finite, c’é da sgombrare il campo, arriveranno altri ospiti a suonare….Sulla porta del teatro alcune comparse in vesti sacerdotali assicurano che si può continuare da un’altra parte…

  4. carla Says:

    Ah! se si smettesse di pensare sempre e solo alla morte…
    (:-)))

  5. alberto Says:

    La morte compie un fulmineo montaggio della nostra vita: ossia sceglie i suoi momenti veramente significativi (e non più ormai modificabili da altri possibili momenti contrarti o incoerenti), e li mette in successione, facendo del nostro presente, infinito, instabile e incerto, e dunque linguisticamente non descrivibile, un passato chiaro stabile, certo, e dunque linguisticamente ben descrivibile. Solo grazie alla morte, la nostra vita ci serve ad esprimerci.
    Il montaggio opera dunque sul materiale del film (che è costituito da frammenti, lunghissimi o infinitesimali, di tanti piani-sequenza come possibili soggettive infinite) quello che la morte opera sulla vita.

    Pasolini,Osservazioni sul piano-sequenza (1967), in Empirismo eretico, Garzanti, Milano 1972.

  6. md Says:

    “E’ un ‘montaggio’ la morte, sosteneva
    giustamente Pier Paolo Pasolini:
    ma il caso ne è il regista ineluttabile.
    A Bruno il rogo fece da ‘montaggio’
    e fu un caso dai preti manovrato:
    un caso, non la morte entificata;
    nulla opera la morte: non esiste.
    Se davvero esistesse occorrerebbe
    nominarla assassina e traditrice,
    perché viene a interrompere nell’uomo
    – un progetto infinito – il suo disegno.
    Ma non esiste : è sorella del nulla.
    Moriamo prematuri, anche a cent’anni;
    e per violenza, anche nel nostro letto.”

    (da “Extravagante. Sorella morte”, Luciano Parinetto)

  7. rozmilla Says:

    “Morte, non andar fiera se anche t’hanno chiamata
    possente e orrenda. Non lo sei.
    Coloro che tu pensi rovesciare non muoiono,
    povera morte, e non mi puoi uccidere.
    Dal riposo e dal sonno, mere immagini
    di te, vivo piacere, dunque da te maggiore,
    si genera. E più presto se ne vanno con te
    i migliori tra noi, pace alle loro ossa,
    liberazione all’anima. Tu, schiava
    della sorte, del caso, dei re, dei disperati,
    hai casa col veleno, la malattia, la guerra,
    e il papavero e il filtro ci fan dormire anch’essi
    meglio del tuo fendente. Perchè dunque ti gonfi?
    Un breve sonno e ci destiamo eterni.
    Non vi sarà più morte. E tu, morte, morrai.”

    (John Donne, Sonetti Sacri X, traduzione di C.Campo)

  8. filosofiazzero Says:

    “il piú terribile dunque dei mali, la morte, non è nulla per noi, perché quando ci siamo noi non c’è la morte, quando c’è la morte noi non siamo piú. Non è nulla dunque, né per i vivi né per i morti, perché per i vivi non c’è, e i morti non sono piú”
    Epicuro

  9. brunob Says:

    mi piace pensare che la vita possa dissolversi in una zona grigia della coscienza oltre la quale vi è il “possibile”

  10. xavier Says:

    I filosofi e la morte…c’é, non c’é, se c’é non c’é, e se non c’é come mai c’é? I poeti poi, grandi ricamatori del nulla, e ben per questo grandi fascinatori, la cantano ancora meglio, e il resto é silenzio, come diceva il bardo. Si potrebbe metterci una pietra sopra, ma suona veramente sinistro, dato il caso. E allora buon anno, ai vivi e ai morti, tanto non si capisce bene quali siano gli uni e quali gli altri, in attesa di… (non) saperne di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: