Psicosofie estive – 5. Amare, pensare, lottare!

Ricordo bene i tre verbi a formare lo slogan coniato in qualche simposio – quasi un programma antropologico-politico.
Quel che invece mi sfugge è la loro successione o il loro ordine di importanza.
Mi piace pensare che sia questo – ma: posso pensare ad una gerarchia nella quale il pensiero si colloca per secondo? e posso aver voglia di lottare, dopo essermi macerato nella critica-critica? e può il pensiero essere il termine medio tra la passione e la prassi?
A ben pensarci (ma è di nuovo il pensiero a dettar legge), l’ordine è indifferente. Trattasi di circolarità.
Comunque, a propagandarlo era stato Franco Crespi, mio primo maestro di filosofia (e di vita ebbra), morto nell’estate di due anni fa.
Che mi manca.

Advertisements

Tag: , , ,

Una Risposta to “Psicosofie estive – 5. Amare, pensare, lottare!”

  1. RobySan Says:

    Una rimembranza s’è fatta sentire e mi ha condotto al remoto calco: “dire – fare – baciare – lettera – testamento”. Ne è seguito, quasi un automatismo, “amare – pensare – lottare – critica – fondamento”.
    Però non chiedermi se significa qualcosa: sono troppo stanco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: