Baruch Masaniello

masaniello-4af2e

Non sapevo che Spinoza fosse un ritrattista, anche se Matthew Stewart, autore de Il cortigiano e l’eretico, scrive che non c’è nulla di sorprendente in questa sua propensione, visto che gli olandesi dell’epoca impazzivano per l’arte, soprattutto per quella del ritratto. Ma la cosa più interessante di questa pagina del libro di Stewart sta nell’avvicinamento della figura di Spinoza a quella di Masaniello, il Tommaso Aniello pescatore amalfitano che per dieci giorni, nell’estate del 1647, aveva infiammato il cielo di Napoli come una meteora.
Spinoza, come molti contemporanei, fu così attratto dal rivoluzionario italiano da farne un ritratto, pare a carboncino, secondo l’iconografia dell’epoca: la camicia, la rete da pescatore, lo sguardo ardente… se non che il volto dell’eroe non pareva affatto compatibile con quello di un pescatore napoletano, mentre assomigliava pericolosamente a quello dello stesso Spinoza!
È un vero peccato che quei ritratti si siano perduti, anche se il Masaniello di Spinoza si tramanda in tutta evidenza in successive stampe ed incisioni. Se ne può dedurre che la coscienza dell'”uomo più empio e più pericoloso del secolo” doveva essere già piuttosto alta, dato l’auto-accostamento: ma la fiammata spinozista, che avrebbe rivendicato nella maniera più radicale e contro ogni tirannia e fanatismo la libertà di pensiero, di espressione, di ricerca e di parola, dura ancora oggi a oltre 3 secoli di distanza. Ed anzi, è più vivida che mai.

Annunci

Tag: , , , ,

4 Risposte to “Baruch Masaniello”

  1. rozmilla Says:

    Carinissimo…
    soltanto (chiedo scusa in anticipo per la nota un po’ critica – ma forse solo un tantino ironica) mi ha fatto pensare che quella retina è giusto adatta per prendere i granchi, o qualche pescetto pescato col filo. Gli squali, invece (quelli) non c’è modo – squali sono e squali restano: con occhi di ghiaccio e pellaccia d’acciaio.
    Un saluto

  2. md Says:

    Eh sì cara rozmilla, mi sa che è proprio come dici

  3. romolo Says:

    Viva Spinoz/Aniello ! Una bella riflessione . Complimenti . Diffondere le originalissime altitudini del pensiero spinoziano da cui prendera’ avvio la modernita’ del pensiero laico e antimetafisico é l’ unico modo di ricordare degnamente questo grande uomo e filosofo

  4. md Says:

    grazie Romolo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: