#Spinoza

A-v6nbkV_400x400

Un po’ come successo l’anno scorso con i 100 tweet sulla storia della filosofia, da domani 1° settembre per un mese circa lancerò su Twitter (https://twitter.com/BottediDiogene) 33 tweet su Baruch Spinoza, al ritmo di uno al giorno.
Me ne ha dato l’occasione una cosa che sto scrivendo: scartabellando tra gli appunti della lettura dell’Etica, ho trovato 32 righe (o poco più) nelle quali tentavo di sintetizzare (e reinterpretare) i 32 capitoli che costituiscono l’Appendice della quarta parte dell’opera. Sono a loro volta capitoli brevissimi, di poche righe (al massimo una quindicina), nei quali Spinoza riassume le cose da lui esposte “sulla retta maniera di vivere”, che gli erano sembrate troppo disorganiche, sparse qua e là, e prive così della possibilità di “essere colte con un solo sguardo”.
Mi sono reso conto, rileggendo sia quei capitoli sia le mie brevissime “traduzioni”, che costituivano una straordinaria summa del pensiero spinozista, quasi un colpo d’occhio sull’intera sua opera. E contemporaneamente un’introduzione propedeutica a chi non lo conosce affatto – che può persino essere trasmessa in rete sotto forma di quotidiani cinguettii. Per lo meno ci proverò.
L’hashtag sarà, ovviamente, ‪#‎Spinoza‬; l’esperimento potrà essere seguito anche sulla Botte, in cima al blogroll qui accanto a destra, dove i tweet compariranno via via. Al termine li pubblicherò tutti insieme, per vedere l’effetto che fa.

Autore: md

Laureatosi in Filosofia all’Università Statale di Milano con la tesi "Il selvaggio, il tempo, la storia: antropologia e politica nell’opera di Jean-Jacques Rousseau" (relatore prof. Renato Pettoello; correlatore prof. Luciano Parinetto), svolge successivamente attività di divulgazione e alfabetizzazione filosofica, organizzando corsi, seminari, incontri pubblici. Nel 1999, insieme a Francesco Muraro, Nicoletta Poidimani e Luciano Parinetto, per le edizioni Punto Rosso pubblica il saggio "Corpi in divenire". Nel 2005 contribuisce alla nascita dell’Associazione Filosofica Noesis. Partecipa quindi a un progetto di “filosofia con i bambini” presso la scuola elementare Manzoni di Rescalda, esperimento tuttora in corso. E’ bibliotecario della Biblioteca comunale di Rescaldina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: