Amletismi – 23

Non siamo fatti per essere trafitti dalla piena luce, caro Platone. Abbiamo occhi più adatti alla penombra.

Advertisements

Tag: , , ,

4 Risposte to “Amletismi – 23”

  1. isidoromartinelli Says:

    La penombra ci fa intuire l’esistenza della piena luce ma, come tu dici, i nostri occhi, non sono idonei a fissarla.
    Però, io penso, che con gli occhi della mente o ( per il credente ) con gli occhi della fede si potrebbe guardare la piena luce..
    E la luce può essere per lo scienziato la gioia di un “eureka”, per un poeta il luccichìo della parola giusta, per un cristiano la luce sfolgorante del Cristo nel momento della Sua trasfigurazione.
    Chi aveva occhi adatti per vederla ha visto e sostenuto la piena luce.
    Io, comune mortale, mi adatto alla penombra, vivo nella penombra: e se talvolta mi sembra di scorgere una luce più luminosa, ricorro
    agli occhiali da sole..
    Grazie per lo spunto, un caro saluto.

  2. md Says:

    Grazie a te per la tua riflessione, caro Isidoro

  3. rozmilla Says:

    Non so se ho inteso bene questo amletismo, caro Mario, ma del resto è un amletismo, perciò è difficile. Quindi dirò ciò che mi ha fatto pensare: a me sembra che ci sia un eccesso di luce proprio nel senso di eccesso di “verità” (tra virgolette). E purtroppo si sa che un eccesso di verità può nuocere alla verità come e forse anche più della mancanza, o della scarsità. Perché se manca o è scarsa, la si può sempre cercare. Mentre quando è troppa e troppo facilmente accessibile e fruibile, diventa molto più difficile discriminare.
    Tutto è in piena luce, in questo regime di sovrabbondanza. E come è facile nascondere qualcosa mettendolo proprio in piena luce, davanti agli occhi. È talmente evidente che non lo si vede nemmeno più.
    D’altro canto è un po’ la china che abbiamo preso: tutti hanno le loro ragioni, quindi tutto in un certo senso risulta “vero”. Ma dire che tutto è vero, alla fine è uguale a dire che è tutto è falso.
    Oppure si dà il caso anche di verità in saldo o usa e getta: costano poco, valgono ancor meno.
    Un po’ di Penìa, non guasterebbe ad Amore.

  4. md Says:

    Hai inteso bene, cara rozmilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: