La scienza è la verità (nientemeno!)

«Dalla certezza scientifica che l’uomo sia l’essere più evoluto, gli scienziati ne traggono un’altra, e cioè che gli scienziati siano i più evoluti tra gli uomini – perché sono, tra gli uomini, quelli che conoscono meglio le leggi dell’evoluzione. E sulla certezza che gli scienziati siano i più evoluti tra gli uomini poggia la certezza fondamentale della scienza: ovvero che la scienza è la verità. Il che significa che ciò che gli scienziati sanno del gatto è il gatto, e ciò che sanno di una nuvola è la nuvola, e ciò che sanno della particella subatomica è la particella subatomica, e così via – perché è scientificamente impossibile che esseri tanto evoluti come gli scienziati si sbaglino nel constatare e nel descrivere ciò che c’è. […]
Ma ci vuol poco ad accorgersi che questa idea è infondata: ciò che la scienza studia non è affatto quello che c’è in natura, ma soltanto una descrizione di ciò che alcune persone credono che vi sia in natura».

[I. Sibaldi]

Annunci

Tag: , , ,

2 Risposte to “La scienza è la verità (nientemeno!)”

  1. Eubulydes Says:

    Penso sia una descrizione abbastanza mistificante di quello che pensano gli scienziati. La frase “è scientificamente impossibile che esseri tanto evoluti come gli scienziati si sbaglino nel constatare e nel descrivere ciò che c’è.” è qualcosa di puramente inventato: tutti gli scienziati sanno benissimo che quello che dicono è scientifico nella misura in cui è falsificabile. E non c’è frase più antiscientifica di “io sono la verità” (che invece, guarda caso, fu asserita da un tale che a Sibaldi sta molto simpatico).
    La scienza non è “una descrizione di ciò che alcune persone credono ci sia in natura” ma un apparato funzionante che ci spiega, nel modo più efficace e preciso possibile, come funziona il mondo empirico attorno a noi (1). Se Sibaldi è convinto di poter dare una “descrizione” migliore delle particelle subatomiche rispetto a quella che darebbe un fisico delle particelle, si faccia avanti; non c’è niente di più aperto al confronto della scienza, ma temo che smetterebbe ancor prima di cominciare.

    (1) Ed è anche il miglior apparato di cui l’uomo dispone, nel senso che nessun altro apparato che pretende di descrivere il mondo empirico si avvicina alla verità (cioè alla corrispondenza con la realtà) quanto la scienza.

  2. md Says:

    Occorre però prima fondare in modo incontrovertibile che la “verità” sia la corrispondenza con la “realtà”, cosa di cui quell’apparato – e forse nessun apparato – può essere certo. Oltre al fatto che ho dei dubbi che la scienza – per lo meno la scienza più funzionante che pensante – sia davvero in grado di dare una definizione di che cosa sia verità.
    (ed anzi, credo che non le importi nemmeno)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: