Posts Tagged ‘borges’

Bruma de oro

martedì 5 gennaio 2016

Spinoza_van_Giuseppe_D'Ambrosio_Angelillo

L’occaso, caligine d’oro, barbaglia
sulla finestra. L’assiduo manoscritto
aspetta, già pregno d’infinito.
Qualcuno costruisce Dio nella penombra.
Un uomo genera Dio. È un ebreo
di tristi occhi e di pelle olivastra;
il tempo lo trasporta come trascina il fiume
una foglia nell’acqua che discende.
Non importa. Il mago insiste e foggia
Dio con geometria raffinata;
dalla sua debolezza, dal suo nulla,
seguita a modellare Dio con la parola.
Il più generoso amore gli fu largito,
l’amore che non chiede di essere amato.

[J.L. Borges, Baruch Spinoza]